Home Chi Siamo Paesi in cui operiamo America Latina Bolivia
PDF Print E-mail

Bolivia

Popolazione
8,9 milioni
58,1 milioni

Aspettativa di vita
Uomini: 63
Donne: 68
Uomini: 77
Donne: 83

Mortalità infantile
53‰
6 ‰

Persone infette dal HIV/AIDS
4.900 (0,5‰)
140.000 (2.4‰)

Persone che hanno accesso all'acqua potabile
83%
100%

Persone che hanno accesso a istallazioni sanitarie adeguate
70%
100%

Alfabetizzazione
Uomini: 93%
Donne: 81%
Uomini: 99%
Donne: 98%

PNL pro capite
$2.600
$27.200

Popolazione al di sotto della soglia di povertà (1$ al giorno)
64%
-

Sources: CIA World Fact Book, 2005,
The State of the World's Children 2005.


Geografia

La Bolivia può essere divisa in quattro regioni geografiche: il Grande Plateau Centrale (Altiplano), che si trova sulle Ande; il lago Titicaca, sulle montagne, che è il più alto lago navigabile del mondo; le Foreste Pluviali semitropicali che ricoprono le colline della regione centrale e infine le Pianure calde ed umide (Llanos) ad est.


Storia

Originariamente parte dell'impero Inca, la Bolivia cadde sotto il governo spagnolo nel 1535. Nel 1809 fu il primo paese sudamericano a proclamare l'indipendenza.

Da allora la vita politica boliviana è stata dominata da frequenti colpi di stato e governi di breve durata, con pochissimi periodi intermedi di stabilità.

Nel 1982 la giunta militare (conosciuta come narcodittatura) ha perso il suo ruolo politico, permettendo al Congresso di subentrare al potere; attualmente il paese sta entrando in una fase di graduale stabilità politico-economica di stampo neoliberale, non senza rilevanti costi sociali, ma con ragguardevoli trasformazioni dell'apparato amministrativo ed economico.


Economia

La Bolivia dispone di depositi minerari (oro, argento, zinco, piombo e stagno) e di un potenziale agricolo sufficiente a far fronte al fabbisogno interno. Comunque, per l'instabilità dei mercati delle materie prime e la carenza di infrastrutture economiche adeguate, rimane un paese estremamente povero con un'alta disoccupazione e una sottonutrizione endemica.

Il governo sta comunque dimostrando un certo impegno a migliorare l'economia, le scuole, la sanità e l'assistenza sociale, unitamente a riforme ambientali, forestali e agrarie.

I proventi della produzione e del commercio di droga sono tuttora rilevanti nell'economia del Paese.


Popolazione

La Bolivia resta il paese meno sviluppato del Sudamerica. La maggior parte del lavoro di Compassion si svolge tra gli indiani Quechua e Aymará (metà della popolazione) degli altopiani, che vivono in fattorie costruite su terreni molto poveri.

A causa delle temperature fredde di quest'area, i bambini si lavano molto meno di quanto dovrebbero, e molti contraggono malattie cutanee.

Come i loro antenati, le popolazioni degli altopiani producono splendidi tessuti in lana di alpaca e lama; questi ultimi forniscono pure latte e carne e fungono da mezzo di trasporto. Granoturco, patate e riso integrano la loro dieta.

Tipico cibo degli indiani dell'Altiplano è il chuno, una zuppa a base di patate cotte in brodo di pollo e mangiate con pane.


Statistiche interne

I bambini registrati ai 198 Centri Compassion del Paese sono 58.497, mentre quelli sostenuti a distanza sono 54.233. I bambini in attesa di un sostenitore sono in totale 4.264. (Dati aggiornati al 30 giugno 2012)