Home Chi Siamo Paesi in cui operiamo America Latina El Salvador
PDF Print E-mail

El Salvador

Popolazione
6,7 milioni
58,1 milioni

Aspettativa di vita
Uomini: 68
Donne: 71
Uomini: 77
Donne: 83

Mortalità infantile
25‰
6 ‰

Persone infette dal HIV/AIDS
29.000 (4,4‰)
140.000 (2.4‰)

Persone che hanno accesso all'acqua potabile
77%
100%

Persone che hanno accesso a istallazioni sanitarie adeguate
82%
100%

Alfabetizzazione
Uomini: 83%
Donne: 78%
Uomini: 99%
Donne: 98%

PNL pro capite
$4.900
$27.200

Popolazione al di sotto della soglia di povertà (1$ al giorno)
36%
-

Sources: CIA World Fact Book, 2005,
The State of the World's Children 2005.


Geografia

Situato in Centroamerica, El Salvador è diviso in tre regioni geografiche ben distinte. La maggior parte della popolazione vive nella regione centrale subtropicale costituita da valli e altopiani. A sud si estende una stretta pianura costiera, molto calda, mentre il nord è montuoso; il 90% del territorio è di origine vulcanica, e alcune cime raggiungono i 3.000 metri. Quasi tutto il territorio è coltivato e quello montuoso è destinato alle piantagioni di caffè. La stagione delle piogge è da giugno a settembre.


Storia

El Salvador, il paese più piccolo e con la maggiore densità di popolazione del Centroamerica, fu annesso all'impero spagnolo nel 1525 dopo l'arrivo del conquistador Pedro de Alvarado.

Quasi 300 anni dopo, El Salvador dichiarò la sua indipendenza, e dopo una breve unione col Messico, si aggregò ad altri quattro paesi formando la Repubblica Federale del Centroamerica.

Quando questa federazione si dissolse, nel 1838, il Paese divenne una repubblica indipendente. Membro fondatore del Mercato Comune Centroamericano nel 1960, visse un periodo di instabilità politica a partire dagli inizi degli anni '70 che culminò nella guerra civile nel 1980. Solo nel 1992 è stato raggiunto un accordo di pace tra la parti contendenti.


Economia

L'attività trainante è l'agricoltura, incentrata sulla coltivazione di caffè, seguita da quella della canna da zucchero e del cotone.

L'industria, benché poco sviluppata, è comunque la più importante tra i paesi dell'America istmica.

L'evasione fiscale e la disoccupazione sono attualmente due piaghe sociali molto diffuse.


Popolazione

Il 91% degli abitanti di El Salvador è di origine indiano-spagnola e circa il 60% di essa vive in zone rurali; la guerra civile del 1980 è nata per le palesi disparità economiche tuttora esistenti. Benché alcuni gruppi indigeni abbiano mantenuto molte delle loro tradizioni, la maggior parte della popolazione ha adottato la lingua e la cultura spagnole; la religione principale è il cattolicesimo, ma i gruppi protestanti sono in costante crescita.

È tuttora molto elevata la criminalità, con le cosiddette "squadre della morte", che il sistema giudiziario corrotto non è in grado di contrastare. La scuola è obbligatoria fino a 12 anni, ma le infrastrutture e il corpo insegnante, specialmente nelle zone rurali, sono estremamente carenti. Solo il 30% dei bambini termina la scuola primaria.

È molto sentita la festa del Salvatore, dal 3 al 6 agosto, con parate carnevalesche e danze in tutto il paese.


Statistiche interne

I bambini registrati ai 184 Centri Compassion del Paese sono 42.890, mentre quelli sostenuti a distanza sono 39.458. I bambini in attesa di un sostenitore sono in totale 3.432. (Dati aggiornati al 30 giugno 2012)