Notizie e testimonianze

Home Notizie 5x1000 a Compassion
PDF Print E-mail

5x1000 a Compassion

Nell'acqua verde e maleodorante, i pesci morivano per l'alta presenza di metalli pesanti, mentre tonnellate di rifiuti galleggiavano da una sponda all'altra del fiume.

5x1000: Compassion in Uganda

Ma per i bambini di Acet, villaggio del nord dell'Uganda, l'inquinato fiume Okot era l'unica fonte per abbeverarsi. La conseguenza era la proliferazione di malattie come tifo, colera e dissenteria.

In Uganda, l'inquinamento idrico è un killer silenzioso ma letale, che miete vittime soprattutto tra i bambini più poveri.

Ad Acet c'è un centro Compassion che si prende cura di centinaia di bambini che vivono in povertà estrema. E grazie all'impegno dei sostenitori, oggi il centro ha finalmente acqua potabile per i bambini del villaggio.

5x1000: Compassion in Uganda

Grazie alla costruzione di una fontana, i bambini possono dissetarsi senza rischiare malattie mortali.

Malattie, inquinamento e catastrofi naturali causano sofferenze in tutto il mondo. Senza aiuti adeguati, una stagione secca diventa carestia, un'infezione diventa epidemia e un raccolto scarso si trasforma in miseria. Come se non bastasse, alla povertà spesso si unisce la violazione dei diritti umani.

Ad esempio, ogni giorno in Tailandia la minoranza karen subisce vessazioni di ogni genere per motivi etnici e religiosi. Non di rado, le autorità negano ai bambini l'accesso a ospedali, cure e vaccini. Proprio come è successo a Lanna, una bimba di etnia karen che rischiava di morire per l'impossibilità di essere curata.

5x1000: Compassion in Tailandia

Compassion ha pagato le sue cure e ora Lanna sta bene, può studiare e ha un grande sogno: diventare medico e aiutare tanti altri bambini che soffrono perché vengono loro negate le cure di base.

C'è un modo incredibilmente semplice (e totalmente gratuito) per aiutare bambini in difficoltà come Lanna o i piccoli del villaggio di Acet.

Destina il tuo 5x1000 a Compassion Italia e potrai fare la differenza nelle vite di tanti bambini e rispondere alla sfida che Gesù lancia a tutti:

"Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato" (Matteo 25)

Cos'è il 5x1000?

Il 5x1000 è una quota percentuale dell'IRPEF che lo Stato Italiano ripartisce alle organizzazioni no profit che svolgono attività socialmente rilevanti.

Come si dona il 5x1000?

Per destinare il proprio 5x1000 a Compassion basta firmare il riquadro dedicato alle Onlus sui modelli di dichiarazione dei redditi e scrivere il codice fiscale 97590820011.

5x1000: come destinare

Per chi non fa dichiarazione dei redditi?

Puoi destinare il 5x1000 anche senza presentare la dichiarazione dei redditi (UNICO o 730).

Tutti i contribuenti che ricevono il CUD possono donare il 5x1000: basta recarsi presso un ufficio postale o un CAF e consegnare in modo completamente gratuito la scheda relativa alla destinazione del 5x1000 allegata al modello CUD.

La scheda va compilata, firmata e consegnata in busta chiusa prima del termine di scadenza previsto per la dichiarazione dei redditi.

Sulla busta vanno indicate le seguenti diciture:

  • - scelta per la destinazione del 5x1000 dell'IRPEF
  • - anno a cui fa riferimento la dichiarazione
  • - codice fiscale personale, cognome e nome

5x1000: scopri di più

Puoi scoprire di più alla pagina compassion.it/5x1000. Troverai le istruzioni per compilare la dichiarazione dei redditi e rispettare le date di scadenza stabilite dallo Stato.

5x1000: scopri di più

Donare il 5x1000 è semplice e gratuito e fa la differenza nella vita dei bambini.

Per questo, coinvolgi amici e parenti: anche loro possono destinare il 5x1000 a Compassion e contribuire allo sviluppo di milioni di bambini di Africa, Asia e America Latina.

Anche quando sono minacciati da calamità, ingiustizie ed emergenze mediche

 
I cookie permettono di migliorare la tua navigazione sul sito di Compassion. Utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie in base alle nostre linee guida. Per maggiori informazioni, leggi la informativa estesa.
Accetto i cookie:

EU Cookie Directive Module Information