Uragano Matthew: emergenza ad Haiti

Home Notizie Uragano Matthew ad Haiti

DONAZIONI ONLINE

Dona online

Dona ora online
In caso di emergenze sanitarie, disastri naturali, dona a Compassion a favore dei bambini e delle loro famiglie.
Puoi donare online con carta di credito o utilizzando un bollettino postale o il conto corrente bancario: dona ora

PDF Print E-mail

Uragano Matthew ad Haiti: allarme colera e malattie

Uragano Matthew: una devastante tempesta tropicale che si è abbattuta su Haiti il 4 ottobre, causando distruzione e vittime: inondazioni, piogge torrenziali e venti a 230 chilometri orari.

È la più grave emergenza di Haiti dopo il terremoto del 2010: fiumi in piena, acque stagnanti e cadaveri mettono a rischio gli abitanti, causando malattie contagiose come il colera.

Passaggio uragano Matthew ad Haiti Emergenza uragano Matthew ad Haiti Passaggio uragano Matthew ad Haiti Passaggio uragano Matthew ad Haiti Passaggio uragano Matthew ad Haiti Passaggio uragano Matthew ad Haiti


Dona ora

Grazie a persone come te, faremo la differenza in questo momento di emergenza e crisi. Non vogliamo dimenticarci delle famiglie, dei bambini e dello staff Compassion ad Haiti.


Esempi di cosa potremmo fare con la tua donazione

20 euro

donare un kit alimentare e acqua potabile alle famiglie

50 euro

garantire rifugio temporaneo e cure mediche

100 euro

donare un contributo per ricostruzione case e centri danneggiati


Donazioni con carta di credito Aura Donazioni con carta di credito America Express Donazioni con Paypal Donazioni con carta di credito Visa Donazioni con carta Postepay Donazioni con carta di credito Mastercard Donazioni con carta di credito Discover
Altre modalità di donazione

Causale Emergenza Haiti

1) Bollettino: ccp 19311141

2) Bonifico bancario:
IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848

I bambini sono i più vulnerabili

Guilbaud Saint-Cyr, responsabile Compassion ad Haiti, esprime la sua preoccupazione: "Lavoriamo per i bambini più vulnerabili del nostro Paese: molti di loro vivono ancora in tende e sono stati colpiti da un uragano violentissimo. Hanno bisogno di riparo, cibo, acqua e vestiti asciutti".

Guilbaud aggiunge: "Vi ringraziamo per i vostri pensieri e preghiere. I nostri operatori locali stanno bene, ma abbiamo tanti centri colpiti: i forti venti hanno portato via i tetti e danneggiato le strutture. Molti bambini e le loro famiglie hanno avuto danni alle case e alle piantagioni: l’uragano ha causato molte frane e un importante ponte è crollato, rendendo difficile raggiungere le zone meridionali del Paese. Siamo comunque grati a Dio perché non ci sono state perdite tra i bambini sostenuti in questa emergenza".


L'opera di Compassion ad Haiti

Dal 1968 operiamo ad Haiti con 293 centri per l'infanzia, sostenendo oltre 89.000 bambini.

In questa fase, i nostri operatori stanno valutando i danni provocati dall'uragano e la situazione dei bambini e delle loro famiglie.

Se sostieni un bambino ad Haiti, verrai contattato personalmente da noi solo nel caso in cui lui (o lei) sia colpito. Questo potrebbe richiedere del tempo.

Prega con noi per la situazione ad Haiti.


Uragano Matthew: aggiornamenti

Aumenta il numero di feriti (29 ottobre)

Gli operatori di Compassion ad Haiti sono impegnati nella seconda fase dell'emergenza, fornendo aiuto alle famiglie colpite. In questo momento è iniziata la ricostruzione delle abitazioni e dei centri Compassion danneggiati, grazie ai volontari provenienti dalle chiese locali. Al tempo stesso, gli operatori di Compassion stanno acquistando materiale scolastico da distribuire ai bambini e ai centri, per tornare alle attività e superare il trauma.
In totale, le famiglie coinvolte e aiutate da Compassion sono 12.691, mentre i centri danneggiati che hanno bisogno di ricostruzione sono 99.
Prega la salute dei nostri operatori e delle famiglie di Haiti: sono stati colpiti duramente.


Continua la conta dei feriti e dei danni (18 ottobre)

Nuove notizie dai nostri operatori ad Haiti: dopo il passaggio del tifone Matthew, il numero di bambini coinvolti è arrivato a 11.097.
Ogni giorno, lo staff locale sta continuando a distribuire cibo, acqua, vestiti puliti e kit igienici alla popolazione colpita, offrendo al tempo stesso supporto psicologico per superare il trauma. Nonostante le grandi sfide, alcuni centri Compassion hanno ricominciato le attività, per aiutare i bambini ad avere serenità.
Prega per le famiglie colpite: hanno bisogno di conforto e sostegno in questo momento così difficile..


Aumenta il numero di feriti (14 ottobre)

Nelle aree più colpite dal tifone Matthew, lo staff di Compassion prosegue nell'opera di aiuto alle famiglie colpite. Nelle regioni meridionali di Haiti, il numero di bambini coinvolti dall'emergenza è salito a 5.578: molti di loro hanno avuto danni alle abitazioni e hanno bisogno di ricostruire le proprie case. Al tempo stesso, 81 centri Compassion hanno avuto danni alle strutture e sospeso temporaneamente le attività.
Prega per i nostri operatori: hanno bisogno di saggezza in questo periodo di emergenza..


Continua la conta dei feriti e dei danni (12 ottobre)

Dalla sede Compassion di Haiti continuano ad arrivare aggiornamenti circa la situazione nel Paese. Ora il numero di bambini sostenuti colpiti dal passaggio del tifone è giunto a 3.126.
Lo staff locale è all'opera per portare i primi soccorsi alle famiglie colpite. Al tempo stesso, i centri Compassion stanno ospitando le famiglie che sono rimaste senza casa, fornendo loro cibo, acqua e un riparo sicuro. Continuiamo a pregare per la sicurezza e la salute dei bambini, dei loro familiari e dello staff di Haiti.


Sale il numero di bambini colpiti (10 ottobre)

Attualmente, 2.619 bambini sostenuti da Compassion sono stati colpiti dal tifone Matthew.
In totale, 73 centri Compassion sono stati danneggiati in modo significativo. Si stima che il numero di centri interessati dall'emergenza possa arrivare a 100, ma questa notizia deve ancora essere confermata.
I centri che non sono stati colpiti sono attualmente usati come rifugi, fornendo cibo, acqua e sostegno psicologico, per aiutare le famiglie a superare il trauma. Continuiamo a pregare per la sicurezza e la salute dei bambini, dei loro familiari e dello staff di Haiti.


Aumenta il numero delle vittime (7 ottobre)

Mentre la stima ufficiale dei danni è ancora incerta, il numero di vittime causate dall’uragano Matthew è pari a 478. Non si segnalano decessi tra i bambini sostenuti da Compassion. Ora, l’uragano si dirige verso la la costa orientale degli USA (Florida).
L’uragano ha devastato la parte occidentale di Haiti, distruggendo case, inondando le città e causando frane. Il nostro staff locale sta cercando di raggiungere le parti più colpite: le vie di comunicazione iniziano a essere libere dai detriti.


Colpiti bambini e centri Compassion (6 ottobre)

Lo staff di Compassion ad Haiti sta fornendo soccorso per i bambini colpiti dall'uragano Matthew. Molti bambini hanno trovato rifugio in zone più sicure. Attualmente, 30 centri Compassion sono stati colpiti in modo più o meno grave.


Prime informazioni (5 ottobre)

Almeno 5 persone sono rimaste uccise durante il passaggio dell’uragano Matthew ad Haiti. Le autorità stanno cercando di ripristinare l’accesso alla parte meridionale di Haiti in seguito al crollo di un ponte.

Secondo stime dell’UNICEF, più di 4 milioni di bambini potrebbero essere esposti a malattie causate dall’acqua contaminata.


Donazioni con carta di credito Aura Donazioni con carta di credito America Express Donazioni con Paypal Donazioni con carta di credito Visa Donazioni con carta Postepay Donazioni con carta di credito Mastercard Donazioni con carta di credito Discover
Altre modalità di donazione

Causale Emergenza Haiti

1) Bollettino: ccp 19311141

2) Bonifico bancario:
IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848

 
I cookie permettono di migliorare la tua navigazione sul sito di Compassion. Utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie in base alle nostre linee guida. Per maggiori informazioni, leggi la informativa estesa.
Accetto i cookie:

EU Cookie Directive Module Information