Uragano Matthew: emergenza ad Haiti

Home Notizie Uragano Matthew ad Haiti Haiti: dopo l'uragano

DONAZIONI ONLINE

Dona online

Dona ora online
In caso di emergenze sanitarie, disastri naturali, dona a Compassion a favore dei bambini e delle loro famiglie.
Puoi donare online con carta di credito o utilizzando un bollettino postale o il conto corrente bancario: dona ora

PDF Print E-mail

Uragano Matthew ad Haiti. Siamo qui, siamo sopravvissuti.

"Noula!"

Se camminassi lungo le strade di Haiti, dopo l’uragano Matthew, sentiresti spesso pronunciare questa parola. Significa "Siamo sopravvissuti, stiamo bene".

Con la sua scia di distruzione, l’uragano Matthew ha lasciato migliaia di famiglie senza casa. Haiti, già colpita negli ultimi anni da gravi disastri naturali, è di nuovo ferita.


Il passaggio dell'uragano Matthew ad Haiti


I nostri cuori sono vicini ai bambini e alle famiglie di Haiti. Siamo grati per il lavoro senza sosta dei nostri operatori ad Haiti: stanno aiutando e sostenendo i sopravvissuti dopo questa emergenza, ma hanno bisogno di noi.


Donazioni con carta di credito Aura Donazioni con carta di credito America Express Donazioni con Paypal Donazioni con carta di credito Visa Donazioni con carta Postepay Donazioni con carta di credito Mastercard Donazioni con carta di credito Discover
Altre modalità di donazione

Causale Emergenza Haiti

1) Bollettino: ccp 19311141

2) Bonifico bancario:
IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848

Se il bambino o il ragazzo che sostieni è stato colpito dall’uragano, riceverai una comunicazione dalla nostra sede appena avremo informazioni disponibili.


Uragano Matthew: le storie dei sopravvissuti

Tamy osserva sconsolata ciò che resta dell’abitazione della nonna


"Sveglia! Di corsa!" Tamy si lanciò nell'oscurità della notte per cercare riparo insieme alla nonna. Le macerie trasportate dall'uragano iniziarono a circondarle, mentre cercavano rifugio a casa di un vicino. Oggi, Tamy osserva sconsolata ciò che resta dell’abitazione della nonna: col tempo, avrà bisogno di superare il trauma.


Pensavo che fosse la fine del mondo, chiedevo a Dio cosa stesse accadendo


Angeline ha una malattia alle ossa che non le permette di correre veloce. Nella notte in cui l'uragano Matthew colpì la sua casa, era terrorizzata. "Pensavo che fosse la fine del mondo, chiedevo a Dio cosa stesse accadendo", racconta.

Sua sorella la aiutò a raggiungere un rifugio sicuro. La casa non c'è più ma la sua famiglia sta bene. Ricevono aiuti con cibo, acqua, vestiti e kit igienici. Il centro Compassion di Picot, insieme alla chiesa locale, continuerà a sostenere la famiglia di Angeline.


Uragano Matthew ad Haiti: questa famiglia ha perso tutto


Quando l'uragano colpì la loro casa, questa famiglia si nascose sotto il tavolo, pregando e sperando. Sconquassata dai venti, la casa crollò, lasciandoli in trappola. Il papà spinse con forza le macerie, riuscendo a liberare la famiglia.

Quando le abbiamo chiesto della sua abitazione, la mamma ha risposto: "Non abbiamo più una casa, ma Dio ci dà speranza perché siamo sopravvissuti".


Uragano Matthew: soccorsi e ricostruzione

La nostra squadra di intervento sta portando aiuti ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie. Insieme ai direttori dei centri e ai responsabili delle chiese locali, stiamo già pianificando le migliori strategie per ripartire e aiutare i bambini.


Il passaggio dell'uragano Matthew ad Haiti


Emmanuel, direttore del centro HA798 di Beraud, spiega:

"L'uragano ha colpito duramente la mia comunità. La maggior parte delle persone vivevano grazie alle piantagioni di mais, riso, mango e banane, oggi distrutte. Chi aveva degli animali da allevamento ha perso anche quelli"

"Non abbiamo più fonti d'acqua potabile, dobbiamo viaggiare a lungo per avere scorte d'acqua per cucinare e bere"

Lo staff di Compassion sta distribuendo cibo, acqua potabile, kit per l’igiene personale

Lo staff di Compassion sta distribuendo cibo, acqua potabile, kit per l’igiene personale

Lo staff di Compassion sta distribuendo cibo, acqua potabile, kit per l’igiene personale


Lo staff di Compassion sta distribuendo cibo, acqua potabile, kit per l’igiene personale e vestiti puliti e asciutti dove il bisogno è maggiore. Jonas, responsabile di un centro Compassion, racconta dei danni causati dall’uragano:


Jonas, responsabile di un centro Compassion ad Haiti


"Era terribile, non avevo mai visto nulla del genere in tutta la mia vita. Appena fu possibile corsi al centro, per salvare tutto il possibile. Avevamo acqua fino alle ginocchia, cercando di recuperare i computer, la cucina e i documenti dei bambini sostenuti"


Il passaggio dell'uragano Matthew ad Haiti


"Abbiamo steso tutti i documenti dei bambini, cercando di asciugarli al sole. Speriamo di riuscire a recuperarli"


Un'insegnante del centro Compassion cerca di recuperare documenti dei bambini


"La scuola stava per iniziare. Tutto era pronto, eravamo felici di accogliere i bambini: le parete erano appena state dipinte, i libri e i quaderni erano già pronti. L’uragano ha colpito Haiti di domenica; avremmo dovuto donare i nuovi libri ai bambini il giorno dopo, ma ora sono tutti rovinati"


Un'insegnante del centro Compassion cerca di recuperare documenti dei bambini

Il passaggio dell'uragano Matthew ad Haiti


Ora, i centri rimasti illesi si stanno mobilitando per donare banchi, armadietti e sedie e aiutare i bambini a tornare a studiare il prima possibile: è fondamentale ritornare alla normalità, per offrire luoghi sicuri dove crescere e sognare un futuro diverso.


Guilbaud, direttore di Compassion Haiti, parla di ricostruzione


Guilbaud, direttore di Compassion Haiti, parla di ricostruzione con i responsabili dei centri e delle chiese locali. Il passaggio dell'uragano Matthew ha danneggiato molte strutture nella zona di Les Cayes. La collaborazione con le comunità locali fa la differenza, siamo ad Haiti dal 1968.

Ephraim, uno dei nostri operatori locali ad Haiti, spiega:

"Ad Haiti, per sopravvivere, devi essere forte. Non c’è alternativa"


Una bambina mostra il kit di emergenza che ha ricevuto

Ad Haiti, per sopravvivere, devi essere forte. Non c’è alternativa


I bambini di Haiti e le loro famiglie hanno bisogno del nostro supporto, ora. Prega con noi:

  • per le famiglie colpite dall’uragano
  • per le comunità locali, impegnate a curare le ferrite fisiche e psicologiche
  • per gli operatori di Compassion Haiti, mentre lavorano a fianco delle famiglie
  • per una ricostruzione veloce ed efficace

Dona ora

Il bisogno economico per la ricostruzione è enorme. Dona al fondo di emergenza per Haiti, la tua generosità ci aiuterà a garantire rifugio, cibo, cure mediche, acqua potabile ai bambini e fondi per ricostruire le strutture e le case danneggiate.


Donazioni con carta di credito Aura Donazioni con carta di credito America Express Donazioni con Paypal Donazioni con carta di credito Visa Donazioni con carta Postepay Donazioni con carta di credito Mastercard Donazioni con carta di credito Discover
Altre modalità di donazione

Causale Emergenza Haiti

1) Bollettino: ccp 19311141

2) Bonifico bancario:
IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848

 
I cookie permettono di migliorare la tua navigazione sul sito di Compassion. Utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie in base alle nostre linee guida. Per maggiori informazioni, leggi la informativa estesa.
Accetto i cookie:

EU Cookie Directive Module Information