Testimonial di Compassion Italia

Home Testimonial

DONAZIONI ONLINE

Dona online

Dona ora online
In caso di emergenze sanitarie, disastri naturali, dona a Compassion a favore dei bambini e delle loro famiglie.
Puoi donare online con carta di credito o utilizzando un bollettino postale o il conto corrente bancario: dona ora

TESTIMONIANZE

Margaret Makhoha, laureata del programma Università e Leadership, è stata eletta senatrice.

UGANDA: DAL PROGRAMMA UNIVERSITARIO AL PARLAMENTO
Margret Makhoha, laureata del programma Università e Leadership, è stata eletta senatrice.Leggi la sua storia.

Lavoro infantile in Messico

MESSICO: LA PIAGA DEL LAVORO MINORILE
Francisco si sveglia prima dell’alba e, nel freddo del mattino, accende un piccolo fuoco per scaldare un po’ d’acqua. Leggi la sua storia.

PDF Print E-mail

Luca Durante

Luca Durante, testimonial di Compassion

Biografia

Nato a Taranto il 18 marzo 1980, Luca Durante comincia il suo percorso musicale come chitarrista all’età di 9 anni, come autodidatta, coltivando la sua passione non solo per lo strumento, ma anche per il canto e la composizione.

Particolarmente influenzato dalla musica leggera in genere, partecipa ad alcune attività e spettacoli nella provincia di Taranto fino al 2000, anno in cui decide di lasciare almeno temporaneamente la sua città per seguire la missione itinerante “Cristo è la riposta”, grazie alla quale Luca intraprende la strada della musica cristiana, che fa nascere una profonda amicizia e dà luogo a svariate collaborazioni con il worship leader afro-americano Steve Hubbard e successivamente anche con altri artisti cristiani, italiani e stranieri, dislocati su tutto il territorio nazionale.
Nel 2003 Luca partecipa al Festival di Arzano ed ha l’occasione di suonare con due maestri jazz d’eccezione, Francesco Licciardi e Adamo De Santis. Da questa esperienza nasce anche la collaborazione tra Luca e Adamo De Santis, che infatti suona la batteria nel primo disco di Luca.

Nel 2003, con la collaborazione del chitarrista e cantautore americano Wendell Warman, Luca inizia a lavorare al suo primo disco, “Io sto cercando te”, di cui è anche produttore. Il disco esce nell’agosto del 2004 e contiene tutti brani composti e arrangiati da Luca stesso, che proprio attraverso il disco, concede ai suoi ascoltatori uno scorcio sulla sua anima… In questa sua avventura tutta nuova, Luca ha anche visto nascere la collaborazione con “La musica una missione”, con cui collabora ancora oggi attivamente, soprattutto insieme alla presidente e cantautrice Debora Kaptein.

Nel 2005 partecipa come chitarrista alla realizzazione del secondo disco degli Reule, “Alla tua presenza”. L’anno successivo partecipa, sempre come chitarrista, all’ultimo lavoro di Wendell Warman, “Cuore ardente”. Nel frattempo, tra il 2004 ed il 2007, Luca è stato molto attivo in eventi concertistici, musicali ed evangelistici, che lo hanno visto protagonista in qualità di cantautore e chitarrista, in Italia, Svizzera e Germania.

Il 2007 vede nascere una forte collaborazione con l’associazione internazionale “Cristo Regna”, che conta tra i suoi scopi la promozione ed il sostegno sia morale che finanziario per attività sociali, culturali e religiose, su scala regionale e nazionale.

Sempre nel 2007, nel mese di novembre, Luca diventa ufficialmente testimonial di Compassion Italia, sposando in prima persona la causa dei bambini e quella dei poveri.

La prima cosa che ho pensato quando sono sceso da quell’aereo, che in troppo poco tempo mi aveva portato da un mondo ad un altro,dall’Europa all’Africa, è stato che da quel momento in avanti non avrei più potuto fare finta di niente… il mio ruolo da passivo spettatore che guarda il telegiornale o i documentari finiva lì… da quel momento in poi io sarei entrato a far parte di quello cenario che fino a qualche ora prima mi sembrava così lontano, mentre in quel momento mi sembrava così mio…poi ho pensato alla mia bimba in Brasile, che non era più una fotografia che avevo sulla mia scrivania, ma ad un tratto era diventata vera, come la mia responsabilità nei confronti di una creatura ad immagine e somiglianza di Dio.

Di bambini come lei ne ho visti tanti in questo incredibile viaggio… e nei loro occhioni sono riuscito a leggere un messaggio “all’unisono” che diceva: lascia che possa vivere anche io, per amare… quei bambini mi hanno insegnato il valore della gratitudine… da musicista che si rispetti, mi è venuto in mente un pezzo che si canta spesso nelle nostre chiese… “eh sì, dica il debole son forte, dica il povero son ricco, per tutto ciò che ha fatto Lui, per noi… a te grazie noi rendiam…” non avevo mai interpretato questa canzone usando questa chiave di lettura…adesso invece ho capito che cosa mi emozionava così tanto nello sguardo di quei bambini…


Dall’ inizio del 2008 Luca si sta dedicando interamente alla produzione del suo nuovo disco, “Pensieri”, con la collaborazione di Tiziano Carfora.

Maggiori informazioni su www.lucadurante.it





Indietro


 
I cookie permettono di migliorare la tua navigazione sul sito di Compassion. Utilizzando il sito, accetti l'uso dei cookie in base alle nostre linee guida. Per maggiori informazioni, leggi la informativa estesa.
Accetto i cookie:

EU Cookie Directive Module Information