Aiutiamo Steven!

Catturato, legato, coperto di benzina e dato alle fiamme: ha bisogno di noi!

Steven (Ecuador) vittima di attacco


Pochi giorni fa, dall'Ecuador, ci è giunta una storia terribile. Ma dobbiamo parlartene.

Perché Steven ha bisogno di noi.

Steven è stato aggredito

Tutto è iniziato una domenica mattina, a Esmeraldas (Ecuador).

Steven è andato in chiesa, ha giocato con gli amici e ascoltato una storia biblica. Ma nel pomeriggio, mentre tornava a casa, è stato aggredito da un gruppo di adolescenti.


Senza nessun motivo. Steven è stato catturato, legato, coperto di benzina e dato alle fiamme. Che crudeltà!


Steven ha corso e si è gettato in un fiume per spegnere il fuoco.

Ma il suo incubo era appena iniziato: trasportato negli ospedali della zona, nessuno poteva per curare le ustioni che coprivano il 65% del suo corpo.

Steven lotta per sopravvivere

In quei primi drammatici giorni, Steven ha sofferto tantissimo. E anche i suoi genitori, mentre cercavano aiuto.

Steven in ospedale

Steven in ospedale


Ora Steven è in condizioni critiche. Molti organi sono a rischio ed è in dialisi. Ha subito uno shock settico a causa delle gravi infezioni in corso.


Ci siamo attivati subito: a causa della complessità delle cure, abbiamo organizzato il trasferimento di Steven in un ospedale negli USA specializzato in grandi ustioni.

Steven avrà bisogno di anni di cure, trapianti di pelle e interventi.

Steven: aggiornamenti sulle sue cure

Steven ha subito diversi interventi chirurgici ogni settimana e continua a ricevere trattamenti specifici per le sue gravi ustioni.

Come puoi immaginare, Steven è duramente colpito dall'aggressione anche a livello emotivo: questa violenza ha stravolto la sua vita. Le sue cure prevedono anche un sostegno psicologico per aiutarlo ad affrontare il trauma.

Steven insieme alla sorella: un primo sorriso


Siamo commossi dalla sensibilità con cui tantissimi amici come te stanno sostenendo Steven e la sua famiglia. Il suo corpo inizia a reagire alle terapie, non è più in dialisi, ma le cure dovranno continuare nel tempo.

Grazie per la tua risposta a questa terribile vicenda.

La tua generosità è davvero importante: il percorso di guarigione di Steven sarà molto lungo! Secondo stime dei medici, ci vorranno 7 anni di cure.


Dona ora per Steven


Per favore, continua a pregare insieme a noi:

×

Vuoi aiutare Steven?

Grazie alla tua donazione, aiuterai Steven per le sue cure mediche.

La sua famiglia non potrebbe mai permettersi di affrontare costi così elevati.


Dona ora per Steven

Altre modalità di donazione

Bollettino: ccp 19311141 - causale "Emergenze mediche: Steven Ecuador"

Bonifico: IBAN IT57N 03048 0101 00000000 81848 - causale "Emergenze mediche: Steven Ecuador"


Donazione e agevolazioni fiscali

Ricorda: conserva la ricevuta della tua donazione: è detraibile/deducibile in sede di dichiarazione dei redditi. Lo Stato ripaga la tua generosità.

Prega per Steven

La sorella maggiore di Steven è con lui nella stanza di ospedale:


«Pregate per Steven, che i suoi organi tornino a funzionare. Siamo grati a Dio, abbiamo fede e crediamo che si prenderà cura di mio fratello. A volte i medici ci dicono "Steven ha poche ore di vita", ma mio fratello è ancora vivo. Dio è al nostro fianco»


Steven è ancora vivo. Dio è al suo fianco. Possiamo esserlo anche noi! È il momento di aiutarlo. Preghiamo insieme:

  • per Steven, per i suoi amici e per la sua famiglia: stanno affrontando una situazione terribile
  • per i medici che curano Steven, hanno bisogno di saggezza
  • per coloro che hanno aggredito Steven


Aggiorneremo questa pagina con notizie sulle condizioni di salute di Steven. Nel frattempo, unisciti a noi con la tua preghiera e con la tua donazione per Steven. Grazie di cuore!

Compassion Logo
© Copyright Compassion Italia 2005-2017 - Dal 1952 Compassion si dedica all'adozione a distanza, aiutando i bambini più poveri e vulnerabili in Asia, Africa e America Latina