El Salvador: libertà dalla violenza familiare

Durante il lockdown, Carla* e i suoi figli erano vittime delle violenze del marito. Grazie al supporto emotivo del centro Compassion, oggi hanno trovato un rifugio sicuro.

Nota bene: i nomi della seguente storia sono stati modificati e i volti sono oscurati per proteggere l'incolumità delle persone coinvolte.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Due mani, sul collo di Carla*, interrompono bruscamente il suo sonno. Sa che non si tratta di un gesto d’affetto. Il suo cuore inizia a battere forte, mentre l’aria fatica a raggiungere i polmoni.

Purtroppo, non è la prima volta che suo marito tenta di ucciderla.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare

“La mia preghiera, ogni notte, era che Dio proteggesse i miei figli e mi permettesse di svegliarmi ancora viva”.

Il suo matrimonio non è mai stato felice, causa della violenza del marito. La mente di Carla era stravolta, mentre viveva tra paura e insulti.

Pensava che quella fosse l’unica realtà possibile per la sua vita, fino a quando il centro Compassion iniziò a prendersi cura di lei, mentre era incinta del suo secondo figlio – oggi un bimbo di tre anni.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Sono stata trattata come un sacco di immondizia. Ero triste e angosciata, senza sapere come uscirne. L’unica mia speranza era quella di poter cambiare vita”, aggiunge Carla.

Ogni giorno, Carla assisteva inerme alla violenza e all’alcolismo del marito.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Dopo un ennesimo attacco violento, Carla decise di denunciare il comportamento dell’uomo alla polizia. Purtroppo, neppure in quel caso, le autorità seppero offrire a Carla e ai suoi figli una vera protezione.

Intrappolata in casa durante il lockdown, la vita di Carla e dei suoi bambini era diventata ancora più tossica, a causa delle continue violenze e aggressioni.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Ogni giorno, durante la quarantena, Carla riceveva due o tre telefonate da Dania, insegnante del centro Compassion. Era l’unica persona a conoscere la sua drammatica situazione.

“Quando è iniziata la pandemia ho compreso la sua sincera e reale preoccupazione per la mia situazione familiare”, spiega Carla. “Dania mi ha sempre incoraggiato a prendere una decisione saggia, prima che fosse troppo tardi”.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Ogni giorno, le parole di Dania si rincorrevano nella sua mente: “Non sei sola, possiamo proteggerti e aiutarti ad avere una nuova vita”.

Appena il centro Compassion ha potuto tornare a organizzare attività a sostegno dei più vulnerabili, Carla e i suoi bambini sono stati accolti e seguiti dai nostri operatori e da uno psicologo.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Grazie al supporto emotivo e dalle tante preghiere di Dania, Carla ha avuto il coraggio di lasciarsi alle spalle la sua vita di violenza. Insieme ai suoi due figli, oggi vive in un rifugio sicuro offerto da Compassion.

Qui, grazie all’aiuto e alla generosità dei nostri sostenitori, questa donna e i suoi bambini non sono più vittime di abuso fisico ed emotivo. Inoltre, ricevono scorte di cibo e aiuto concreto, per vivere in pace.

“Prima, le mie mani erano legate, perché non avevo alcuna fonte di reddito né un posto dove andare. Senza l’aiuto della chiesa locale e di Compassion, oggi non sarei viva”, aggiunge Carla.


El Salvador: libertà dalla violenza familiare


Questa mamma e i suoi bambini continuano a ricevere supporto psicologico e spirituale, fondamentale per iniziare un processo di guarigione.

Carla ha anche ricevuto fondi per avviare un’attività artigianale, grazie alla quale può sperare in futuro migliore, per sé stessa e per i suoi figli. Ora, questa giovane madre è una persona diversa, che affronta la vita col sorriso.

“Sono felice di essere uscita da quella casa e da quegli abusi. Molte donne sopportano le violenze in silenzio, ma non potevo più permettere che i miei bambini rischiassero la vita”, racconta Carla, respirando felice.

“Ringrazio Dio per gli operatori Compassion, mi hanno aiutato a essere nuovamente libera”.

Fai la differenza nella vita dei più vulnerabili

Anche tu puoi sostenere un bambino, come i piccoli di Carla, grazie al nostro programma di Adozione a distanza. Potrai prenderti cura della sua vita, del suo benessere fisico ed emotivo.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo garantire protezione anche in casi di violenza domestica.

Sostieni un bambino, ora

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo prezioso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2021 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful