Kenya: mi chiamo Mupa e voglio diventare medico

Dopo aver perso sua madre da bambina, Mupa è entrata a far parte della famiglia Compassion, grazie alla quale ha scoperto l’amore per l’istruzione e la medicina

“Il mio nome è Mupa e voglio diventare un medico. Si presenta così questa ragazza del Kenya. Forte, sicura di sé e coraggiosa. Ma per arrivare fino a qui, il percorso è stato tutt’altro che semplice.

Ecco la sua storia, così come ce l’ha raccontata.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Quando avevo dieci anni, già sapevo di voler diventare un medico. Mia nonna mi portava al centro Compassion. Lì, i medici e gli operatori sanitari mi sembravano così eleganti, coi loro camici bianchi e gli stetoscopi appesi al collo!

Mia mamma è morta quando avevo una settimana, a causa di complicanza dopo il parto. È tutto ciò che so di lei, dopo le mie insistenti domande a mia nonna.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Mio papà non si è mai interessato a me; so che vive poco lontano da qui, ma pensa solo alla sua vita.

Da quando mia mamma è mancata, mia nonna ha iniziato a prendersi cura di me. I primi anni erano così duri per lei, col suo misero reddito eravamo costrette a soffrire la fame.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Iniziai ad andare a scuola quando avevo cinque anni. Amavo studiare, nonostante dovessi saltare molte lezioni perché non riuscivamo a pagare le tasse scolastiche.

La scuola mi aveva aperto un mondo completamente nuovo e divertente, fatto di parole, lettere e numeri.

Un giorno, quando avevo circa dieci anni, alcune persone vennero a casa di mia nonna. Spiegarono che erano volontari della chiesa locale, che collaboravano con un’organizzazione chiamata Compassion e che avevano aperto un centro per i bambini del quartiere.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Quando entrai in quelle aule per la prima volta incontrai tanti bambini che già conoscevo. Era così divertente imparare e giocare insieme a loro!

Grazie all’aiuto degli operatori Compassion, sono stata sostenuta durante la scuola. Ho superato tutti gli esami finali, fino ad arrivare al liceo.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Ora sono in quarta superiore e con l’aiuto di Compassion e della chiesa locale ho imparato a studiare con impegno, con rinnovata motivazione.

Ho anche ricevuto in dono un tavolo e una lampada a energia solare, così posso finalmente studiare meglio.

Molti si chiedono perché l’istruzione è così importante per me. Nel mio villaggio, le ragazze sono disprezzate e costrette a sposarsi da giovanissime. Non è quello che voglio per la mia vita.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Ecco perché mi sto impegnando tanto, per essere un esempio per altre ragazze.

Poter essere medico mi permetterà di prendermi cura di donne e bambine, ed è il mio sogno!

Mi sarebbe piaciuto conoscere mia madre perché spesso ripenso a tutti quei momenti felici che non ho potuto trascorrere con lei.


Kenya: il mio nome è Mupa e voglio diventare medico


Per questo, spero di diventare ginecologa, per aiutare le donne ad avere dignità durante la gravidanza e sopravvivere al parto. Nessun bambino o bambina dovrebbe crescere senza la mamma.


Fai la differenza nella vita dei più vulnerabili

Anche tu puoi iniziare a sostenere un bambino o una bambina, affinché cresca come Mupa, grazie al nostro programma di adozione a distanza. Potrai prenderti cura della sua vita, del suo benessere fisico, emotivo e scolastico.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza.

Sostieni un bambino, ora

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo prezioso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2021 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful