La toccante lettera di Mimì, mamma in Thailandia

Mimì, mamma di tre figli, condivide una toccante lettera a tutti i sostenitori e donatori, per dire grazie per le scorte di cibo e materiale igienico ricevute durante la pandemia.

Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Mimì vive in Thailandia, in un villaggio di montagna al confine col Myanmar. Qui, in fuga da una guerra civile, ha trovato rifugio insieme ai suoi tre bambini.

Sin dai primi giorni della pandemia, la vita quotidiana è diventata ancora più difficile. Ma grazie al programma di sostegno a distanza, a cui sono iscritti i suoi bambini, stiamo regolarmente fornendo scorte di cibo per tutta la famiglia.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Ogni giorno, coi nostri missionari e volontari delle chiese locali, stiamo raggiungendo i bambini e le famiglie più vulnerabili, garantendo pacchi alimentari, materiale per l’igiene personale e materiale didattico. Ci assicuriamo che ognuno di loro abbia abbastanza cibo, ogni giorno.

In segno di profonda gratitudine, Mimì ci ha scritto una lettera, esprimendo tutto il suo amore e le sue preghiere. È dedicata anche a te: buona lettura!


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Leggi la sua lettera

Cari amici di Compassion, voglio scrivervi per raccontarvi come stiamo affrontando questa pandemia. Sono sicura che questo periodo è difficile anche per voi, ma so che Dio non ci abbandonerà mai.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Siete sempre nei pensieri della mia famiglia. Grazie alla vostra generosità, gli operatori locali possono portarci scorte di cibo per i bambini. Vi prendete cura dei miei figli, proprio come se fossero i vostri.

A volte, quando i miei bambini escono di casa, ho paura per la loro salute. Non voglio che si ammalino a causa del COVID-19.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Non posso uscire dal mio villaggio a causa delle restrizioni. E se vado a lavoro nei campi, sono sempre preoccupata per i miei figli. Per questo, ogni giorno cerco di stare vicina a loro, fino a quando il virus non sarà sotto controllo. Siamo tutti molto spaventati da questa pandemia.

Da quando il centro Compassion ha sospeso le attività di gruppo, i miei figli e tutti gli altri bambini del posto non hanno più potuto frequentare le lezioni.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Ma ogni settimana, quando i missionari Compassion vengono a trovarci, i miei bambini sono sempre felici di poter trascorrere un po’ di tempo con loro! La loro presenza è una benedizione di Dio.

Mio figlio mi ripete spesso che, quando l’emergenza sarà finita, la prima cosa che farà è tornare a scuola e al centro Compassion. Gli mancano i suoi amici, gli manca giocare e cantare insieme a loro. Gli manca studiare il Karen, la nostra lingua.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Voglio incoraggiarvi, per affrontare con forza i momenti di paura. Anche per noi la vita è difficile, ma Dio è con noi. Attraverso il vostro sostegno, il Signore ci aiuta. E in famiglia preghiamo per voi.

Stiamo pregando affinché riceviate ogni benedizione. Sappiamo che tanti genitori stanno affrontando molte difficoltà, proprio come noi. Ma grazie a voi, nella nostra casa c’è gioia e abbiamo cibo da mangiare.

Ci avete aiutato nei momenti più duri. Mio marito ha la lebbra e – prima che entrasse in ospedale – riuscivamo a guadagnare 25 euro a settimana. Ma ora non può lavorare e col mio lavoro nei campi riesco a guadagnare solo 7 euro a settimana.

Mio figlio mi dice sempre: “Voglio che papà guarisca e torni a casa con noi”. Ma al tempo stesso mi ricorda ogni giorno di essere paziente e di fidarmi di Dio.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Sogna di avere delle nuove scarpe per andare a scuola, una nuova divisa, una bicicletta e una nuova zanzariera. Chissà, forse un giorno potremo avere anche un nuovo materasso.

Ogni volta che riceviamo provviste – riso, olio da cucina, pesce in scatola, uova e prodotti per l'igiene – pensiamo al vostro amore per noi. Stiamo seguendo tutte le istruzioni sulle misure di sicurezza. Sono fiduciosa, le cose miglioreranno.


Thailandia: la toccante lettera di una mamma


Non vediamo l’ora di poter tornare a gioire insieme. Presto il centro Compassion e la chiesa riapriranno per tutti.

Cari sostenitori, ogni giorno prego per voi. Presto tornerà il tempo per tornare a fare tante attività, insieme. E aspetto con gioia il giorno in cui, chissà, potremo incontrarci!

Un saluto da Mimì, la mamma di Nawloreh, Jawehloe e Anuchid


Fai la differenza nella vita dei bambini

Col tuo aiuto, puoi donare a un bambino la possibilità di sopravvivere, anche durante la pandemia.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza nella vita dei bambini e ragazzi.

Sostieni un bambino

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo generoso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2020 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful