Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti

Di fronte alla disperazione causata dalla pandemia, il pastore Vidal e i volontari Compassion continuano a rispondere ai bisogni dei bambini più poveri tra le montagne del Perù.

Oggi, nulla è come prima. La pandemia ha cambiato la nostra quotidianità, in tutto il mondo. E anche la vita dei centri Compassion e delle chiese partner.

Anche se la nostra missione prosegue con più forza che mai, i semplici ma speciali momenti coi bambini sono quelli che mancano di più ai volontari, insegnanti e responsabili dei nostri centri. Uno di loro è il pastore Vidal.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti

“Mi è sempre piaciuto trascorrere le mie giornate al centro Compassion”

“Adoravo mangiare coi bambini: andavo in cucina a prendere un piatto e mi sedevo vicino ai piccoli, per ridere con loro. Oppure, visitavo i bambini nelle loro classi: ogni volta che mi vedevano, correvano verso di me per abbracciarmi”.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


“Oggi i locali sono silenziosi e le sedie sono vuote. La prima volta che sono rientrato mesi dopo l’inizio della pandemia, beh… è stato scioccante! Mi mancano tanto le risate dei bambini”.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


A circa 3.000 metri d’altezza, circondato da splendidi cieli blu e dalle imponenti Ande peruviane, Vidal è responsabile di una chiesa sorta nella periferia della città di Huancayo.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


Visitai Huancayo per la prima volta 19 anni fa. Poco dopo, mia moglie Emma ed io ci trasferimmo dalla capitale a questa zona di montagna. Pensavamo di restare qui solo un anno, ma Dio aveva altri piani, ci confida.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


Da allora, Vidal e la sua famiglia collaborano con Compassion, dedicando il loro tempo allo sviluppo di un centro per l’infanzia, grazie al quale 500 bambini trovano aiuto e sostegno.

“La sfida più grande è riuscire a restare in contatto con tutti i bambini. Poche famiglie hanno un telefono, ma facciamo del nostro meglio per star loro vicino, afferma Vidal.

La maggior parte degli abitanti della zona si guadagna da vivere lavorando alla giornata; molti sono semplici agricoltori e l’impatto della pandemia sui più poveri è stata davvero devastante. Ma nonostante le difficoltà, grandi e piccoli non smettono di affidarsi a Dio.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


C'è un più forte senso di comunità: “Le persone si aiutano a vicenda. Se qualcuno si ammala, gli amici si uniscono per pregare. Quando qualcuno ha bisogno di cibo, c'è un vicino pronto ad aiutare”, racconta.

“La chiesa è qui, il centro Compassion è qui e il lavoro non è finito. Portiamo da mangiare ai bambini, assistiamo le famiglie più povere, ci prendiamo cura di loro. Praticamente, non ci fermiamo mai, condivide Vidal con la squadra di volontari Compassion.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


Gli operatori locali ne sono convinti – la cosa più importante è vedere vite trasformate, condividere l’amore di Dio e prendersi cura degli “ultimi della terra”.

“Vedere la gratitudine e la gioia sui volti dei bambini non ha prezzo. Penso in particolare a una coppia di fratellini: i loro genitori li hanno abbandonati e ora vivono a casa della nonna. Ecco, poterli aiutare è impagabile, non so spiegare cosa prova il mio cuore”, dice Vidal.

"A volte mi chiedo cosa sarebbe successo a tutti questi bambini senza l’aiuto dei sostenitori Compassion"

"Se prima della pandemia già soffrivano a causa della povertà, ora il bisogno è ancora maggiore. Le famiglie aspettano con ansia l’arrivo delle scorte di cibo".


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


Vidal si commuove ripensando a come l’aiuto di Compassion gli abbia permesso di soccorrere tante persone, soprattutto in questi ultimi mesi.

"Grazie, grazie, grazie. Siamo così grati a Dio per il sostegno dei bambini. Possiamo continuare a fare la differenza nella loro vita, hanno sempre qualcosa da mangiare a casa. Per tutte queste famiglie, Compassion vuol dire speranza.


Pastore Vidal, Perù: L'opera deve andare avanti


Ancora oggi, quest’uomo trova incoraggiamento nelle pagine della Bibbia: “Neemia, un uomo di Dio dell’Antico Testamento, quando seppe che la sua nazione era stata distrutta, pianse e pregò a nome del popolo. Come allora, credo che questo sia il momento giusto per pregare e mettersi in azione. Dio è la nostra forza, l'opera deve continuare!


Fai la differenza nella vita dei bambini

Col tuo aiuto, puoi donare a un bambino la possibilità di sopravvivere, anche durante la pandemia.

Sostieni a distanza: insieme a te, possiamo fare la differenza nella vita dei bambini e ragazzi.

Sostieni un bambino

Oppure, aiutaci con una donazione. Grazie per il tuo generoso aiuto!

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2020 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 2 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful