Questa è la mia casa! Dove vivono i bambini?

Ti sei mai chiesto com'è la casa del bambino che sostieni? Alcuni dei bambini che sosteniamo ci hanno fatto fare un tour delle loro case. Guarda le foto!

La nostra speranza è che osservare le abitazioni dei bambini possa aiutarti a comprendere qual è il contesto in cui vivono – e quanto è importante il tuo sostegno.


Nahomy in Guatemala

Le case dei bambini

Nahomy vive a Flores, in Guatemala. In cima alla collina, c’è la piccola capanna dove vive con la mamma e il fratellino Fernando. La loro casa è di 20 metri quadri, fatta di legno e lamiera.

Hanno una lampadina che illumina la loro casa e un letto, che Nahomy ha ricevuto da Compassion.

Le case dei bambini

Recentemente, durante un controllo medico, Nahomy è risultata sottopeso. Così, ha iniziato a ricevere subito scorte alimentari per lei e la sua famiglia.

“Mi piace la mia casa”, racconta Nahomy. “Attorno ci sono tanti alberi e, grazie al centro Compassion, ora ho un nuovo letto dove dormiamo tutti insieme”.


Yaretzi e Julieth in Honduras

Le case dei bambini

Le case dei bambini

Yaretzi e Julieth hanno perso tutto – i membri di una gang le hanno buttate fuori dalla loro casa, insieme alla nonna e al nonno. Questi criminali hanno detto loro che avrebbero ucciso tutta la famiglia se non se ne fossero andate.

Sono stati costrette a trasferirsi in una baraccopoli vicino alla discarica dove il nonno ha costruito una semplice casa di legno.

Nella loro nuova casa, non hanno né elettricità, né acqua potabile. Nei giorni caldi e umidi, l'inquinamento e il fetore della discarica sono insopportabili.

Le case dei bambini

La loro stanza preferita è la cameretta dove leggono la Bibbia e le lettere dei sostenitori insieme alla nonna Maria.

Partecipare alle attività di Compassion ha fatto la differenza nelle vite delle mie nipotine

spiega la nonna. “Mangiano pasti sani, fanno visite mediche, ricevono materiale scolastico e insegnamenti cristiani. Eravamo senza speranza, ma gli operatori Compassion ci aiutano con amore”.


Dodson ad Haiti

Le case dei bambini

Le case dei bambini

Dodson vive con la mamma e tre fratelli in una casa di mattoni, nelle campagne di Haiti. Non hanno elettricità, l’unica luce che illumina le stanze entra attraverso la porta e una piccola finestra.

Non ci sono mobili, tutti i vestiti sono conservati in una scatola. Per dormire, la mamma di Dodson depone alcuni strati di stoffa sul pavimento per creare una sorta di materasso.

Le case dei bambini

Questa famiglia non ha molto a livello materiale, ma ha tanto amore e tanti progetti per il futuro.

Quando la sera mi sdraio a terra, sorrido perché sogno che un giorno diventerò un dottore

racconta Dodson.


Keyli in El Salvador

Le case dei bambini

Le case dei bambini

Keyli vive in El Salvador, in una casa di fango e rami. Ama giocare con le galline e abbracciare il suo orsacchiotto.

Keyli e la sua famiglia vivono in una villaggio di campagna, dove la maggior parte degli adulti lavora come agricoltori.

I suoi genitori guadagnano quasi 4€ al giorno, ma in certi periodi dell’anno non hanno lavoro. Spesso faticano ad acquistare il cibo, ma ora ricevono sostegno e aiuti dalla chiesa locale!

“Siamo grati a Dio perché nostra figlia sta crescendo con fede e col sostegno di Compassion” dice la mamma di Keyli, Mirian.


Denison, Yosaira e Ilsa in Repubblica Dominicana

Le case dei bambini

Le case dei bambini

Yosaira, Ilsa e Denison vivono in una capanna, in una comunità rurale dei contadini delle piantagioni di canna da zucchero. Non hanno acqua potabile, elettricità, assistenza sanitaria o istruzione.

Le case dei bambini

Le case dei bambini

Quando piove, la loro capanna si allaga. Non c’è un bagno, ma solo una pozza vicino casa. Ma al centro di questa comunità povera, c'è una chiesa locale e un centro Compassion che aiuta i bambini.

Compassion sta aiutando la mia famiglia in modo incredibile. Sono infinitamente grato!

racconta il papà dei bambini.


Marcela in Nicaragua

Le case dei bambini

Marcela vive a Ochomogo, una comunità nel sud del Nicaragua. La sua casa è di legno, con una sola stanza. Ama aiutare la mamma nei lavori di cucina.

Anche se i suoi genitori fanno del loro meglio, non riescono sempre a donare a Marcela tutto ciò di cui ha bisogno.

Ma grazie alla generosità della sua sostenitrice, ora Marcela ha un comò, un letto e un ventilatore.

Le case dei bambini

Le case dei bambini

La mamma di Marcela, Jahaira, spiega:

Sono grato che la sostenitrice di mia figlia si preoccupi di lei. Anche se non l’ha mai incontrata, si ricorda sempre di lei nelle sue preghiere

Leslie e Felipe in Messico

Le case dei bambini

Nel 2017, un devastante terremoto ha distrutto interi quartieri di Oaxaca, Messico. La casa di Leslie e Felipe era ridotta a un cumulo di macerie. Dopo il terremoto, hanno dovuto dormire sotto un albero.

Ma grazie alla generosità dei nostri sostenitori, siamo riusciti a ricostruire case temporanee per 132 famiglie, tra cui quella di Leslie e Felipe.

Le case dei bambini

Felipe e Leslie credono che Dio ha risposto alle loro preghiere – proprio attraverso questa casa. E Leslie racconta:

Mi piace la mia casa, è bella! Abbiamo ciò di cui abbiamo bisogno e non dormiamo più sotto un albero. Mi sento al sicuro

Fai la differenza!

La nostra speranza è che, dopo aver visto le case di questi piccoli, tu possa comprendere ancora di più l’importanza del tuo sostegno.

Non sostieni ancora un bambino? Scopri cosa puoi fare!

Sostieni un bambino

Articoli recenti

Ogni mese, le storie più belle nella tua email

Compassion logo
Codice Fiscale 97590820011 - CC Postale 19311141
© 2019 Compassion Italia Onlus - Dal 1952 ci dedichiamo a livello internazionale all'adozione a distanza e aiutiamo 1.8 milioni di bambini in Asia, Africa e America Latina

Powered by Contentful